Controllo PaceMakers e Defibrillatori

Presso la nostra sede di Pisa, sarà possibile prenotare un appuntamento per il controllo dei dispositivi cardiologici PaceMaker e Defibrillatori. Il nostri specialisti in Aritmologia vi potranno seguire sia per il controllo del dispositivo sia per una eventuale visita cardiologica, con revisione della terapia in corso.

Di seguito l’elenco dei produttori dei device per i quali è possibile richiedere il controllo:

  • Boston Scientific
  • Medtronic
  • Biotronic
  • Sunjude
  • Sorin

Certi di andare incontro alle esigenze dei pazienti con difficoltà motorie o non autosufficienti, il nostro centro ha deciso di fornire lo stesso servizio specialistico anche presso il domicilio dei pazienti.

Contattaci subito Telefonicamente allo 050.552196 o compila il form. Richiameremo noi per dare informazioni e/o fissare un appuntamento

CONTROLLO ELETTRONICO DEL PAKEMAKER O DEL DEFIBRILLATORE AUTOMATICO
Il controllo elettronico del pacemaker o del defibrillatore automatico é un esame eseguito in ambulatorio per controllare il funzionamento del sistema impiantato nei pazienti. Il controllo viene effettuato una o due volte all’anno oppure con frequenze più ravvicinate quando si raggiunge il fine vita della batteria del device. Controlli aggiuntivi vengono eseguiti quando si sospetta un malfunzionamento del sistema o a seguito di interventi appropriati e non del defibrillatore automatico. Ulteriori controlli possono essere richiesti per motivazioni medico-legali quali rinnovo della patente, ecc.
Attraverso una sonda esterna posizionata sul torace del paziente e collegata ad un computer il medico “interroga” l’apparecchio impiantato e scarica i dati immagazzinati nella sua memoria. In questo modo si valuta lo “stato di salute” dell’apparecchio (la carica della batteria, i parametri elettrici, il buon funzionamento degli elettrocateteri, ecc) ed i dati clinici del paziente (riconoscimento di episodi aritmici, valutazione dello stato di compenso, interventi per interrompere aritmie, ecc.).

CHE TIPO DI ASSITENZA DI FOLLOW-UP E’ PREVISTA DOPO L’IMPIANTO DEL DISPOSITIVO?
Dopo l’impianto di un pacemaker o di un defibrillatore (ICD), il medico prescriverà un programma di controlli periodici. Poiché il pacemaker e l’ICD contengono un chip elettronico, lo specialista aritmologo ha la possibilità di utilizzare un particolare computer detto programmatore per controllare (interrogare) il dispositivo. Il monitoraggio e i controlli di routine aiutano ad assicurare che il dispositivo risponda alle esigenze del paziente.
Durante questi controlli di routine l’aritmologo può:

  1. Analizzare gli eventi relativi al ritmo cardiaco verificatisi dopo l’ultimo controllo.
  2. Verificare che le funzioni del dispositivo siano impostate a livelli adeguati per le esigenze del paziente ed eseguire eventuali ri-programmazioni.
  3. Controllare lo stato della batteria che alimenta il dispositivo.
  4. Valutare le condizioni cliniche del paziente e di conseguenza anche la terapia
    farmacologica in atto.
  5. Rispondere alle eventuali domande del paziente

La frequenza delle visite di follow-up viene stabilita dal medico specialista.

Nel nostro centro è possibile eseguire controlli aggiuntivi su richiesta del
paziente al di fuori dei controlli programmati