Scleroterapia

Metodica considerata assieme alla chirurgia il “gold standard” per la terapia delle varici e delle teleangiectasie degli arti inferiori.

L’iniezione del farmaco sclerosante (attualmente si usano per lo più “schiume” o “saponi”) provoca tramite prima irritazione della parete varicosa e successivamente invasione del lume da parte di cellule denominate fibroblasti, la completa obliterazione della varice stessa.

Tutto questo al pari della chirurgia (in cui viene eliminato fisicamente il vaso) elimina il problema del reflusso causa dell’insufficienza venosa cronica.

Il paziente non necessita poi di alcuna particolare precauzione.